Beauceron

Beauceron

 

Beauceron

Origini
Il Beauceron  è un cane da pastore. Proviene dall’antica provincia della Beauce, che comprendeva la vasta pianura di Chantres, delimitata dalla Senna e dalla Loira a sud di Parigi. Per secoli ha aiutato l’uomo, è stato al suo fianco, sopportando caldo, freddo, pioggia, neve, instancabile e sempre pronto. Questo “stile di vita” è scritto nel suo DNA in modo indelebile. durante il conflitto mondiale, data la sua notevole forza fisica e rusticità è stato impiegato nel soccorso.

 

Aspetto e caratteristiche
E’ un cane coraggioso ed equilibrato, dotato di un grande spirito di iniziativa e di responsabilità, che abbaia poco e solo in caso di necessità. Ha comunque un temperamento molto forte che richiede una persona di carattere come guida: per la sua educazione è necessario polso fermo e coerenza. Una volta instaurata una buona intesa con il leader umano, segue il proprietario ovunque senza alcun timore ed obbedisce sempre e senza riserve. E’ forte, muscoloso e di taglia grande. Il colore è nero focato con focature localizzate: sopra gli occhi, parte bassa del muso, e che sfumano verso le guance senza mai raggiungere la parte sottostante le orecchie; al petto, alla gola, sotto la coda. Agli arti le focature comprendono i piedi, i metacarpi, i metatarsi con sfumature verso l’alto, senza estendersi mai oltre il terzo dell’arto stesso, è tollerato qualche pelo bianco al petto. E’ presente anche la varietà Arlecchino.

Attitudini

Il forte istinto territoriale del Beauceron fa sì che eccella soprattutto come cane da guardia. Tuttavia le sue attitudini, unite ad un addestramento specifico, permettono di utilizzarlo efficacemente anche come difensore. Dato il suo impiego tradizionale come conduttore di greggi, è anche molto apprezzato nelle prove di lavoro con le pecore e come atleta nelle gare di Agility Dog. Poiché si tratta di un cane piuttosto impegnativo, ai meno esperti viene generalmente consigliata la femmina che risulta decisamente più docile e sottomessa del maschio. I soggetti maschi sono infatti molto energici e dominanti. Ma proprio per queste caratteristiche si dimostrano i più adatti a svolgere il compito di guardiani con effetto deterrente. Con il Beauceron, forse più`che con altri cani, e dato il suo carattere dominante, occorre effettivamente saper dosare l’affetto e la fermezza, la ricompensa e la punizione; è un cane molto intelligente e di ottima memoria, e cercherà sempre di assecondare il suo proprietario. E’ un guardiano nato e guai a colui che tenterà di introdursi sul territorio che difende senza esservi invitato. Come tutti i cani da pastore, che, per definizione, hanno sempre condiviso la vita dell’uomo, il Beauceron ha bisogno della presenza dei suoi padroni: e` infatti vivendo al loro fianco fin da cucciolo che troverà l’equilibrio indispensabile per il suo benessere e per quello di quanti lo circondano. Il Beauceron non ama affatto stare in ozio; e`meglio quindi evitare di acquistarne uno, se si intende fargli condurre una sedentaria vita d’appartamento. Questo sportivo nato, iperattivo per natura, ha bisogno di attività giornaliera e impegno lavorativo.

Salute

Data la sua grande rusticità e resistenza, non necessita di particolari cure. La corretta selezione ha arginato notevolmente le problematiche connesse all’insorgenza della displasia, quindi si consiglia sempre di rivolgersi ad allevatori che mantengano questo grado di selezione.

Lascia un commento